Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando a navigare sul sito si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Benvenuto/a nel sito ufficiale di Brindisi Bene Comune!

Condividi

l lavoro è la principale preoccupazione degli italiani/e e dei brindisini/e, un tema che deve quindi essere centrale nell’agire del governo nazionale così come di un’amministrazione comunale.

Nel nostro programma di governo per Brindisi intendiamo muoverci su due direttrici principali, la prima per creare le condizioni per uno sviluppo sostenibile per la città puntando sul turismo, il porto, la cultura, l’università e la ricerca, le aziende innovative, l’autoimprenditorialità giovanile, creando quindi le condizioni per attrarre investimenti in grado di creare occupazione qualificata.

Accanto a queste azioni intendiamo anche occuparci di politiche attive per il lavoro creando a Brindisi una spazio di orientamento al lavoro, un moderno Job center, che vogliamo realizzare presso Palazzo Guerrieri, già sede del progetto Smart Lab, dotato di gran parte delle infrastrutture tecnologiche ed informatiche necessarie.

Le nuove normative consentono all’Amministrazione Comunale ed al Sindaco di ampliare le possibilità di promuovere azioni finalizzate a favorire l’occupazione.
Con il d.lgs 276/2003 i Comuni possono esercitare l’attività di intermediazione del lavoro, previa iscrizione nell’apposita sezione dell’albo nazionale delle agenzie per il lavoro, potendo quindi svolgere l’attività di ricerca e selezione del personale e di supporto alla ricollocazione professionale.

Inoltre il Comune può partecipare alla rete nazionale dei servizi per le politiche del lavoro, istituita con il d.lgs 150/2015, realizzando interventi per migliorare l’efficienza del mercato del lavoro.

Obiettivo dello Spazio per il lavoro è quello di realizzare un centro in grado di coinvolgere Istituzioni pubbliche, rappresentanze sindacali e datoriali, mondo delle imprese per connettere domanda ed offerta di lavoro, in particolare giovanile.

I tanti concittadini e le concittadine in cerca di occupazione potranno quindi con l’ausilio di personale specializzato scrivere i loro curricula, consultare banche dati, partecipare a corsi di formazione, tirocini ed orientamento professionale.

Molto spesso la disoccupazione è anche alimentata dalla mancanza di informazioni, dal non conoscere quali possibilità vengono offerte, dalla difficoltà di riorientare il proprio percorso professionale, dall’impossibilità di riqualificarsi professionalmente con corsi di formazioni mirati alle esigenze delle imprese del territorio.

Vogliamo quindi mettere a disposizione dei nostri concittadini e delle nostre concittadine uno strumento moderno ed efficace per accompagnarli nella ricerca di un lavoro e nella formazione delle competenze.
Inoltre particolare attenzione deve essere posta nel promuovere le pari opportunità lavorative tra uomo e donna e l’inserimento lavorativo delle persone disabili e svantaggiate.